AttualitàBrand developmentNovità Cloud

Schlumberger sceglie GCP (Google Cloud Platform) per petrolio e gas

Da 20 Settembre 2017 Nessun Commento

Google Cloud ha una missione semplice e costante: offrire alle aziende una tecnologia che abbia sempre nuove e migliori modalità per servire i propri clienti. Gestiamo le attività di rete, informatica e sicurezza; è possibile utilizzare l’infrastruttura definita dal software, i database globali e l’intelligenza artificiale per aumentare la scala e la velocità delle attività.

Un ottimo esempio di tutto questo lavoro è proprio la nostra collaborazione con Schlumberger, che ha scelto Google Cloud come fornitore strategico per il viaggio digitale dei suoi clienti verso il Cloud.

Per oltre 90 anni, Schlumberger ha lavorato con clienti nel settore petrolifero e del gas. In questo lavoro, Schlumberger genera e utilizza enormi quantità di dati per poter gestire in modo sicuro ed efficiente sia l’esplorazione che la produzione di idrocarburi. Schlumberger ha sviluppato un ambiente software unico, che si basa su GCP (Google Cloud Platform) denominato DELFI *, un sistema fatto di energia e produzione (E&P) al SIS Global Forum, che parte dall’esplorazione arrivando fino alla produzione. I clienti possono combinare DELFI con i propri dati e con le conoscenze scientifiche, per poi poter sviluppare nuove competenze ed ottenere risultati più veloci.

Il 13/09 presso l’evento dei clienti di Schlumberger al SIS Global Forum, ho parlato delle nuove modalità con cui Google Cloud e Schlumberger stanno lavorando insieme. Questa collaborazione pluriennale comprende una vasta gamma di tecnologie:

  • Big Data: Schlumberger ha lanciato DELFI nell’ambiente cognitivo E&P e l’implementazione di un E&P Data Lake basato su Google BigQuery, Cloud Spanner e Cloud Datastore con più di 100 milioni di elementi composti da oltre 30 TB di dati tecnici del settore petrolifero.
  • Software platforms: Schlumberger ha annunciato il lancio delle sue petrotechnical software platforms come ad esempio Petrel * E&P and INTERSECT* che in esecuzione su Google Cloud Platform e integrate in DELFI.
  • High performance computing: dall’annuncio della nostra relazione a Google Cloud Next, abbiamo lavorato insieme per ottimizzare Omega *la piattaforma di elaborazione dati GeoFisica di Schlumberge, in modo da poter lavorare in una modalità che non è attubile negli ambienti tradizionali del data center. Utilizzando GPU di Google Cloud NVIDIA e Custom Machine Types, Schlumberger ha implementato la capacità di calcolo di oltre 35 petaflops e 10PB di archiviazione su GCP.
  • Intelligenza artificiale: Schlumberger sfrutta TensorFlow per l’interpretazione tecnica complessa dei dati sismici e del pozzo, nonché l’automazione del controllo di qualità del log-log e per l’interpretazione sismica 3D.
  • Estensibilità: Schlumberger ha adottato la piattaforma di gestione Apigee API  management platform per offrire apertura ed estensibilità ai propri clienti ed ai partner, cosi che possano apportare a DELFI la loro capacità intellettuale e i flussi di lavoro.

“Per migliorare la produttività e le prestazioni, DELFI consente ai propri clienti di trarre vantaggio dalla scienza e dalla conoscenza del nostro dominio E&P, utilizzando contemporaneamente ed a pieno tutte le dirompenti tecnologie digitali di Google Cloud”, ha dichiarato Ashok Belani, Executive VP of Technology. Schlumberger assicura “con questo approccio tutti i dati saranno presi in considerazione e valutati al momento di prendere decisioni critiche”.

In esecuzione su GCP, i clienti di Schlumberger possono sovraccaricare le proprie applicazioni, sia che si tratti di apprendere modelli di machine learning sulla nostra infrastruttura, sia che si tratti di sviluppare e distribuire software attraverso Kubernetes e contenitori. Stiamo anche sviluppando nuove collaborazioni con altre aziende come Nutanix, per dare a Schlumberger la flessibilità di eseguire le proprie applicazioni ovunque sia necessario per essere sia in loco che nella cloud.

La nostra collaborazione con Schlumberger è solo all’inizio. Siamo entusiasti del team che ha scelto Google Cloud per contribuire a fornire sicurezza, accessibilità e innovazione attraverso la nuova generazione di tecnologie di esplorazione e produzione di energia.