Come Google Workspace trasforma il tuo lavoro

Contenuti

Premessa

La trasformazione del lavoro per Google passa attraverso la sua suite nota come Google Workspace. D’altronde, essendo nata sul cloud, non può che favorire la creazione flessibile e la collaborazione in tempo reale ovunque ti trovi. I suggerimenti proattivi e intelligenti aiutano le persone a concentrare meglio la gestione del proprio tempo e le funzionalità integrate nelle varie applicazioni (come ad esempio i sottotitoli in tempo reale su Google Meet in diverse lingue straniere) favoriscono l’inclusione.

Back to the future

“Mentre guardiamo al prossimo capitolo nel futuro del lavoro, Google Workspace continuerà a tenerci connessi, ovunque ci troviamo. Google Meet ci aiuta a creare fiducia e relazioni, non solo all’interno dello studio, ma con una rete mondiale di talenti. E Chat è il nostro punto di riferimento per condividere idee e feedback durante le riunioni di produzione in tempo reale. Google Workspace è il modo in cui lavoriamo insieme per creare insieme!”

– Mike Ford, vicepresidente, sviluppo software e ingegneria dei sistemi presso Sony Pictures Imageworks

Google ha anche semplificato per i team aziendali la creazione di app AppSheet personalizzate direttamente da Google Fogli e Drive, in modo che i lavoratori in prima linea possano digitalizzare e semplificare il proprio lavoro, che si tratti di raccogliere dati sul campo, segnalare rischi per la sicurezza o gestire le richieste dei clienti. Colmando il divario tra la prima linea e il team aziendale, Google sta offrendo ai lavoratori in prima linea un accesso sicuro, su qualsiasi dispositivo, alle informazioni di cui hanno bisogno per essere al meglio.

Rafforzare la collaborazione per tutti

Da quando Google ha aperto la strada alla modifica dei documenti in tempo reale quindici anni fa, la collaborazione è stata una pietra miliare per Google Workspace. Nei prossimi mesi Google renderà la collaborazione più equa e accessibile in diversi modi. In primo luogo, verranno create esperienze di secondo schermo in Google Meet per coloro che utilizzano una combinazione di dispositivi per ospitare le riunioni, come l’hardware Google Meet per chi è nelle sale conferenze e Nest Hub Max per chi è a casa. Con le nuove funzionalità del secondo schermo, le persone possono presentare e partecipare pienamente all’esperienza di Google Meet, inclusi chat, sondaggi e domande e risposte, da qualsiasi dispositivo, ovunque si trovino.

Costruire il futuro del lavoro, insieme

Se c’è un mantra che identifica l’ultimo anno di lavoro, potrebbe essere “flessibilità di fronte al cambiamento”. È così che i clienti Google hanno colmato le distanze fisiche per continuare ad avere un impatto in un mondo in rapido cambiamento. Poiché il lavoro continua a evolversi per tutti noi, Google Workspace si impegna a fornire una soluzione che sia flessibile, utile e che alimenti l’innovazione. 

Noi siamo qui per aiutarvi nella scelta: contattateci per scoprire come Esource Capital può supportarvi facendovi scoprire tutti i vantaggi che la soluzione di Google Workspace può portare nel vostro lavoro.

Cloud Journey with Peace of Mind!